Il Duo sempre attento alle tematiche della pace  ha risposto in modo affermativo all'invito degli Amici dell' Arte di  Meda. Durante l'inaugurazione della manifestazione  " Ho dipinto la pace"  che si è svolta il  13 Ottobre alle ore 17  presso la sala Civica della stessa cittadina si è esibito con alcuni brani  che si basavano su queste tematiche di ricerca e di perdono.

Come lo stesso titolo annuncia il motivo e monito della stessa Rassegna è stata la pace, con la precisa esortazione di non tralasciare la sua  ricerca, di  non dare per scontato quello che per Noi è ormai un dato acquisito, sono molti gli anni che nella nostra Europa regna la pace ( se si escludono gli ultimi conflitti della ex Iugoslavia ).

  Per poter continuare a mantenere questo benessere non bisogna dimenticare la memoria storica e  dare per scontato quello che si è acquisito,  anche  con la sofferenza e il sacrificio di alcuni . Bisognerebbe riuscire a vivere e pensare quotidianamente con questo anelito di ricerca, iniziando dalle personali situazioni di ognuno di noi.

 Durante questa inaugurazione si sono perciò potuti ammirare i vari quadri, dove ogni artista, ricollegandosi al tema  ha dimostrato in modo personale il suo sentire, sia in modo figurativo che in forma astratta.

Anche il Duo ha voluto integrarsi in questo contesto e iniziato il suo intervento con un brano che richiama  e ricerca la pace interiore, la celebre Meditation dal Thais di Massenet., ha poi proseguito con la famosa melodia  del film di Schinder's list una melodia in ricordo di tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita, che vuole elevarsi  in volo in un abbraccio di pace fraterna. Per concludere non si poteva che terminare con un inno alla fratellanza e all'unità il famosissimo Inno alla Gioia della nona Sinfonia di L. van Beethoven, che il Duo però ha voluto proporre rivisitata e arrangiata  in  una veste un po' più moderna. Il bis richiesto dal pubblico presente in sala ha voluto ricollegarsi a questa atmosfera, è stata così proposta  una semplice preghiera, l' Ave Maria scritta da Gounod sul primo preludio del clavicembalo ben temperato  di J.S. Bach.

L'intervento è stato accolto da un caloroso pubbllco che ha più volte manifestato il suo apprezzamento.

 

 

Se interessati  qui potete ascoltare un' estratto di un intervento  musicale  eseguito durante la manifestazione dal Duo Gada:

 

Privacy Policy - Personalizza tracciamento pubblicitario